News

Storie, incontri, presentazioni, nuovi prodotti dalle carceri: allo showroom del Consorzio Vialedeimille ogni giorno succede qualcosa di nuovo.

DAL CARCERE I NUOVI REGALI DI NATALE CONTRO LA RECIDIVA E LA DELINQUENZA

dicembre 21, 2017 - eventi -
Quest’anno i regali di Natale si fanno al Consorzio Vialedeimille a Milano: sono buoni e fanno bene.

Buoni perché realizzati con impegno e passione da persone detenute che con il lavoro si stanno guadagnando una vita migliore e un futuro più degno. Fanno bene perché rimettono in moto l’economia carceraria, creando percorsi virtuosi inaspettati ma sostenibili, con nuovo lavoro che previene la delinquenza e la recidiva.

Un gesto di responsabilità sociale per aziende e privati, semplice ma di grande impatto.

Vino, marmellate, panettoni, cioccolata, grembiuli gourmet, borse, cashmere, corone dell’avvento, runner, calendari, cartoline, fiori, piante e tanto di più. Produzioni che raccontano storie di vite a volte inimmaginabili, ma vere e pronte al cambiamento e al riscatto sociale.

L’obiettivo del Consorzio Vialedeimille di Milano è quello di promuovere percorsi concreti di reinserimento sociale delle persone private della libertà e prevenire la recidiva con il lavoro: tutto questo lo si ottiene anche acquistando i regali di Natale realizzati da persone detenute.

Il Consorzio Vialedeimille è stato fondato da cooperative sociali che lavorano nelle carceri lombarde di San Vittore, Milano-Opera, Bollate, Monza e nasce da un’intuizione del Comune di Milano-Assessorato alle politiche del Lavoro. Le cooperative sociali che appartengono al Consorzio impiegano oltre 100 persone detenute in carcere e altrettante fuori. La novità di quest’anno sono “i mercoledì al Consorzio con il panettone per tutti e ospiti itineranti”, nei due mercoledì precedenti il Natale (13 e 20 dicembre): una serata con ospiti che presentano delle novità durante la quale viene offerta una fetta di panettone alla cittadinanza, invitando anche anziani del quartiere, persone svantaggiate e amici. Il senso dell’iniziativa è quello dell’amicizia esprimendo gratitudine alla città che accoglie il lavoro delle persone detenute e il loro impegno verso il cambiamento.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA COMPLETO

0 Comments
Vuoi dirci cosa ne pensi?

Leave a Reply